Trovati 84325 documenti.

Mostra parametri
Renzo Piano & RPBW
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ciccarelli, Lorenzo

Renzo Piano & RPBW

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Renzo Piano – genovese, nato nel 1937 – è uno dei più importanti e noti architetti a livello mondiale. A caratterizzare il suo lavoro sono la cura del dettaglio, l'uso della luce, l'attenzione per lo spazio pubblico. Questo dossier propone un viaggio ideale tra i progetti e le realizzazioni di Piano e del Renzo Piano Building Workshop che prende il mare da Genova – con la riconfigurazione del suo spazio più intimo, il Porto antico – e dopo aver toccato città d'Italia, d'Europa e d'America, fino alla isole della Nuova Caledonia, a Genova infine ritorna, approdando in prossimità del nuovo ponte sul Polcevera, che tenta di riannodare i fili strappati dalla tragedia del 14 agosto 2018.

Renzo Piano & RPBW
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ciccarelli, Lorenzo

Renzo Piano & RPBW

Giunti, 29/07/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Renzo Piano – genovese, nato nel 1937 – è uno dei più importanti e noti architetti a livello mondiale. A caratterizzare il suo lavoro sono la cura del dettaglio, l'uso della luce, l'attenzione per lo spazio pubblico. Questo dossier propone un viaggio ideale tra i progetti e le realizzazioni di Piano e del Renzo Piano Building Workshop che prende il mare da Genova – con la riconfigurazione del suo spazio più intimo, il Porto antico – e dopo aver toccato città d'Italia, d'Europa e d'America, fino alla isole della Nuova Caledonia, a Genova infine ritorna, approdando in prossimità del nuovo ponte sul Polcevera, che tenta di riannodare i fili strappati dalla tragedia del 14 agosto 2018.

Sebastiano del Piombo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Barbieri, Costanza

Sebastiano del Piombo

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Sebastiano del Piombo (Venezia 1485 – Roma 1547) è il più tosco-romano dei pittori veneti. Di buona famiglia, buon conversatore, Sebastiano inizia a dipingere relativamente tardi: la sua prima scelta professionale è di fare il musicista e il cantante. Scopre la pittura agli inizi del Cinquecento, in ambito belliniano e poi giorgionesco. A Roma diventa il più accreditato rivale di Raffaello. Negli anni Trenta finisce col rompere con Michelangelo, suo maestro e amico, per dissapori di natura tecnico-pittorica. Resta, per la critica, uno dei più riusciti innesti del colorismo veneto nel manierismo dominante nella Roma controriformista.

Watteau
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Malaguzzi, Silvia

Watteau

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.La storia di Jean-Antoine Watteau (Valenciennes 1684 – Nogent-sur-Marne 1721) inizia nell'indigenza, con un apprendistato precario nei quartieri poveri di una Parigi popolata di mestieranti in cerca di una zuppa calda. Nonostante tutto, si forma come pittore sull'esempio della pittura fiamminga, entra nell'ambiente del teatro come pittore di scenografie, e il teatro resta al centro dei suoi interessi per tutta la sua breve carriera. Dipinge circa duecento quadri e realizza un gran numero di disegni. Attraverso le sue vivaci scene di gruppo e i suoi malinconici Pierrot ci arrivano l'eco, l'atmosfera di un'epoca intera e di una società con i suoi sogni di evasione, le feste, la musica: è la poesia rococò, che mezzo secolo più tardi sarà spazzata via dalla rivoluzione.

Bill Viola
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Galansino, Arturo

Bill Viola

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Bill Viola ( New York 1951) si forma come videoartista a fianco di Nam June Paik e Bruce Nauman negli anni Settanta. In quegli anni incontra Kira Perov, che sarà sua moglie e la sua principale collaboratrice. Nel 1995 rappresenta il suo Paese alla Biennale di Venezia con Buried secrets. Negli anni successivi si dedica da un lato all'approfondimento tecnico delle sue videoinstallazioni, con schermi a cristalli liquidi e al plasma, riprese simultanee; dall'altro approfondisce, attraverso le immagini che crea, temi come il passaggio vita-morte, le emozioni, il rapporto con l'arte del passato.

Baschenis
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Pascale, Enrico - Ferraris, Giorgio

Baschenis

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Baschenis (Bergamo 1617 – 1677) è l'inventore di un genere che avrà grande successo in Europa, la natura morta di soggetto musicale. Un artista celebrato e misterioso insieme, del quale solo recentemente è stata ricostruita con qualche dettaglio in più la vicenda biografica. Di famiglia benestante, sceglie la carriera ecclesiastica ed è anche musicista. La musica, anzi, è la vera protagonista di quasi tutta la sua pittura: misteriose e affascinanti composizioni di strumenti musicali, vanitas minuziose che rivelano un talento per la resa dei materiali.

Signorini
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mazzocca, Fernando

Signorini

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Telemaco Signorini (Firenze 1837-1901) è tra gli animatori principali della rivoluzione macchiaiola che, in anticipo sull'impressionismo, cerca nella pittura dal vero in esterni e nella "macchia" di colore una riscossa rispetto al soffocante accademismo ottocentesco. La sua pittura innovativa – che proprio a Parigi trovò estimatori in Corot, Degas, Manet – si sostanzia di forti contrasti di luce e di una scelta di temi legati alla vita quotidiana del popolo, all'antimonumentalità di borghi e campagne, a soggetti che lo pongono in polemica con la critica tradizionalista, come le scene di carcere o di manicomio.

Magritte
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Salvagnini, Sileno

Magritte

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.René Magritte (Lessines 1898 – Schaerbeek 1967) è, tra i pittori surrealisti, il più fine cesellatore di immagini di accurato realismo e in realtà trappole visive che tendono tutte allo stesso fine: cosa è davvero il reale? Cosa si nasconde sotto le apparenze di ciò che appare tipico della nostra esperienza quotidiana? Qual è il mistero che le cose ci nascondono? Ovviamente i suoi quadri sono altrettanto evasivi quanto alle risposte, ma insistono con cura a porci le domande. Il risultato della sua pittura è un campionario inesauribile di immagini entrate nel linguaggio stesso della comunicazione contemporanea, spesso condotta nei territori di confine tra sogno, enigma e illusione.

Demodernizzazione. Un futuro nel passato
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Minakov, Mikhail - Rabkin, Yakov M.

Demodernizzazione. Un futuro nel passato

Ledizioni, 05/03/2021

Abstract: Medici che guidano i taxi, architetti che vendono birra agli angoli delle strade, istituti scientifici chiusi in mezzo a impianti industriali arrugginiti, esecuzioni capitali in favore di telecamera; ancora, il sentimento nazionale che cede il passo al ritorno di identità tribali, etniche e confessionali; le fake-news, onnipresenti, che si diffondono in tutto il mondo, grazie ai più potenti mezzi di comunicazione.Queste immagini viste insieme non sono casuali: sono alcune delle possibili manifestazioni della "demodernizzazione", un fenomeno complesso e sfaccettato, osservabile a ogni latitudine. Il progresso lineare guidato dalla ragione, la grande promessa del Secolo dei lumi, non ha retto alla prova del tempo: l'irrazionale si sta riprendendo la scena e vediamo così ritornare, in moltissime parti del globo, tendenze che credevamo confinate in altre epoche della Storia umana. Che cos'è allora la demodernizzazione? Un retaggio di un passato che ritorna o un esito possibile della modernità?I saggi di questo libro affrontano le contraddizioni del nostro tempo con gli strumenti della sociologia, della filosofia, dell'antropologia e della storia. Il concetto di demodernizzazione – pur con la sua ambiguità – permette di analizzare il mondo in cui viviamo attraverso una luce nuova, per provare a capire meglio il nostro tempo fatto di chiari e scuri.

Creature di fiamma
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stapledon, Olaf - Brambilla, Sara - Pagetti, Carlo

Creature di fiamma

Ledizioni, 06/05/2021

Abstract: Creature di fiamma è l'ultimo romanzo di Olaf Stapledon, pubblicato originariamente nel 1947 e ora tradotto per la prima volta in italiano, con una corposa introduzione di Carlo Pagetti.Scritto durante la Seconda guerra mondiale, è un romanzo di fantascienza breve, costituito da passaggi resi leggeri da una ironia pungente, ma sempre pervasi da una buona dose di malinconia.Da uno dei padri della letteratura fantascientifica ed utopica europea, a cui si sono ispirati autori come Aldous Huxley, George Orwell, Stanislaw Lem, Arthur C. Clarke, J.G. Ballard, il lettore troverà molti spunti interessanti, anche a più di 70 anni dalla prima pubblicazione, vista la natura profetica e anticipatrice di quest'opera.

Il gioco dell'io. Il cambiamento di sé in una società globale
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Melucci, Alberto

Il gioco dell'io. Il cambiamento di sé in una società globale

Ledizioni, 15/07/2021

Abstract: Il ritmo accelerato del cambiamento, la molteplicità dei ruoli, l'eccesso di possibilità e di messaggi dilatano l'esperienza cognitiva ed affettiva degli abitanti di un pianeta divenuto società globale, in una misura che non ha paragone con nessuna cultura precedente dell'umanità. I punti di riferimento su cui individui e gruppo fondavano in passato la continuità della propria esistenza vengono meno. La possibilità di rispondere con sicurezza alla domanda "chi sono io?" si fa labile: la nostra presenza ha bisogno di àncore e dubitiamo della nostra biografia. La ricerca di dimora dell'io diventa così vicenda comune e l'individuo deve costituire e ricostruire la propria casa di fronte al mutamento incalzante degli eventi e delle relazioni.Di questa ricerca il libro segue le tracce nell'esperienza individuale e nei fenomeni collettivi contemporanei, riflettendone potenzialità e dilemmi. Un mondo che scopre la complessità e la differenza non può sfuggire l'incertezza e chiede agli individui la capacità di mutare forma restando se stessi. L'Io, non più solidamente imperniato in una identificazione stabile, ha gioco, oscilla e si moltiplica.La comprensione di quanto sta accadendo si colloca all'incrocio di diversi saperi. Per accostarsi ad un io molteplice è necessario modificare il punto di vista, assumendo uno sguardo capace di cogliere relazioni e apprendere dall'esperienza. Il nostro agire ci appare sempre più chiaramente come un processo interattivo, continuamente costruito in un campo di possibilità e di limiti. Per questo la responsabilità di abitare la terra è consegnata nelle mani di ciascuno. Realtà sociale ed esperienza individuale sono dunque i poli di una relazione circolare tra i quali questo libro si muove.Ledizioni ripubblica in formato cartaceo ed ebook questo testo già edito da Feltrinelli nel 1996.

Autobiografia di Alice Toklas
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stein, Gertrude - Pavese, Cesare

Autobiografia di Alice Toklas

Ledizioni, 18/05/2021

Abstract: Gertrude Stein, scrittrice, poetessa, collezionista, in questa autobiografia sua e della sua amica/amante Alice riesce a rendere più oggettiva la descrizione della sua realtà: in giro per la sua casa parigina passano personaggi del calibro di Picasso e Matisse, Braque e Hemingway, descritti nella quotidianità e nella loro semplicità di esseri umani.Il rapporto fra Alice e Gertrude, quale e quanto sia grande il contributo dell'una o dell'altra nella stesura del romanzo, è un tema avvolto da un alone di mistero: e proprio questo contribuisce a rendere l'opera ancora più interessante e godibile, mentre pagina dopo pagina si seguono le avventure di questa giovane americana che è venuta a cercare il successo e il bel vivere in Europa.La traduzione di Cesare Pavese rende questo libro un capolavoro intramontabile.

Le idee di una donna
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Neera

Le idee di una donna

Ledizioni, 19/05/2021

Abstract: Neera (pseudonimo di Anna Zuccari) è stata una scrittrice vissuta a cavallo fra Otto e Novecento, che con la sua penna ha descritto variegati profili femminili allo stesso tempo contraddittori e originali rispetto al periodo storico in cui esse si collocavano.Pur rappresentando, nella narrativa, personaggi forti e combattivi che cercano di uscire dai confini dell'ordine sociale prestabilito di fine Ottocento, nei suoi scritti teorici si mantiene conservatrice e tradizionalista. Ne Le idee di una donna, infatti, si dichiara contraria all'emancipazione femminile con una prosa ferma e puntuale; tale paradosso nella sua produzione letteraria è stato evidenziato dalla critica letteraria contemporanea.

Le talpe della signora Benaglia. Gli strani casi di Dario Lamberti
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Storchi, Massimo

Le talpe della signora Benaglia. Gli strani casi di Dario Lamberti

Compagnia editoriale Aliberti, 29/07/2021

Abstract: Reggio Emilia, 1951. La guerra è finita, Dario Lamberti è alle prese con la quotidianità, con quella "vita dolcemente normale" che lo lascia a volte così spaesato.Una casa, una moglie, una figlia: ma sempre con quell'ansia dentro, per sfuggire alla noia che è il suo nemico peggiore, insieme a quella sua continua e inquieta ricerca di amore. Dopo la vita partigiana e l'attentato subìto, il tranquillo professor Lamberti incontra nuove storie all'apparenza banali: buche di talpe in un giardino, affari poco chiari, la strana morte di un sarto. Ma dal passato, che tutto ha macinato e dissolto, è sempre difficile trarre un senso che aiuti a capire dove e come si vive oggi.

Progetto e passione
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mari, Enzo

Progetto e passione

Bollati Boringhieri, 29/07/2021

Abstract: Contro la ridondanza del banale nel design e nella vita."Perché queste note sul progetto? La vera questione era e rimane "che fare" della mia vita o, meglio, della nostra vita. La qualità della vita, almeno per gli aspetti che possiamo determinare, è basata prevalentemente sulla qualità del lavoro svolto da ognuno di noi. Possiamo immaginare un grado di qualità tanto più alto quanto maggiore risulta la progettualità del lavoro. Non sto alludendo a libertà progettuali élitarie o fortunate; intendo – con grado di progettualità – l'essere padroni di compiere scelte, sia pur minime, nel realizzare il proprio lavoro (e la propria vita). Con ciò si arriva a una ovvietà esistenziale: lavoro come alienazione o come trasformazione. Proprio tale ovvietà rende difficile delineare una qualche teoria, non riduttiva, del progetto (...). La parola "progetto" coinvolge molteplici pratiche di lavoro. Possiamo anche dire che le coinvolge tutte nel momento in cui ogni specifica pratica ricerca soluzioni "altre" o, più frequentemente, cerca di ottimizzare le proprie norme o i propri fini. Come, ad esempio, il "progetto di una città oppure quello di un cucchiaio" (Ernesto N. Rogers); ma anche il progetto di un codice legislativo oppure quello di un codice linguistico" (Enzo Mari).

Agnes Browne ragazza
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

O'Carroll, Brendan - Morini, Massimiliano

Agnes Browne ragazza

Beat, 27/07/2021

Abstract: Prima di essere mamma, prima di mettere al mondo i suoi marmocchi e prima che i suoi marmocchi la rendessero nonna, Agnes Browne era Agnes Reddin, esile e indisponente ragazzina del Jarro, figlia di Connie Parker-Willis, contabile della fonderia Parker-Willis, che fondeva ferro a Dublino fin dal 1801, e di Bosco Reddin, primogenito di Sean Gambasvelta Reddin, malandato eroe della Fratellanza repubblicana irlandese.Quando i genitori di Agnes convolarono a nozze nella chiesa di St Jarlath, dal lato dellosposo non c'era un posto a sedere libero. Da quello della sposa, invece, erano in quattro. Tre spaesati parenti alla lontana e un ubriacone della zona. Dei Parker-Willis nemmeno l'ombra, disgustati com'erano dalla sola idea che Connie si maritasse con un operaio della loro fonderia, e per giunta un sindacalista.Agnes è venuta al mondo il 6 dicembre del 1936 nel Jarro, una zona popolare a nord di Dublino piena zeppa di operai e disoccupati con le loro famiglie numerose. Negli anni Quaranta, su strade sporche e buie, avvolte in un sudario di fumo per via delle migliaia di fuochi di torba o carbonella accesi nelle case, Agnes, capelli corvini e figura snella, sgambettava insieme con la sua amichetta del cuore Marion Delany, faccia tonda e figura a barilotto.Con la sua penna tenera e irriverente, Brendan O'Carroll descrive l'intera giovinezza della nostra eroina.Eccola, dunque, accogliere con mille dispetti la nascita indesiderata della sorellina, eccola nel fiore della sua adolescenziale bellezza tra le fabbriche e i mercati chiassosi degli anni Cinquanta, eccola nelle sale da ballo ad attirare gli sguardi, e qualcosa di più degli sguardi, e a scatenarsi al ritmo del rock and roll che ha appena invaso Dublino. Eccola alla vigilia delle nozze, mentre l'intero Jarro si chiede una cosa sola: è davvero Rosso Browne il responsabile del "segreto" così mal custodito dalla figlia di Connie e Bosco Reddin?Pieno di personaggi traboccanti di vitalità, caustico, irresistibile come i romanzi precedenti, Agnes Browne ragazza conclude la saga di Agnes Browne con un vero e proprio inno all'educazione proletaria di un'affascinante ragazza irlandese.

L'affronto
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Khadra, Yasmina - Di Leo, Marina

L'affronto

Sellerio Editore, 28/01/2021

Abstract: Attraverso una storia avvincente, il cui eroe oscuro è un poliziotto che indaga un atto di violenza sulla propria moglie, Yasmina Khadra ci offre un intenso viaggio letterario e un'inchiesta di grande tensione psicologica in una Tangeri dominata dal vizio e dalla violenza. Un ritratto della società magrebina incancrenita dalla corruzione; una riflessione sull'onore e sulla responsabilità maschile; un'analisi dello spazio pubblico e privato delle donne.

Tarzan musolungo. Un pony al galoppo verso la libertà
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Alix, Cécile - Thomas, Louis - Armaroli, Eleonora

Tarzan musolungo. Un pony al galoppo verso la libertà

Terre di mezzo, 26/07/2021

Abstract: Accidenti, mi hanno incastrato!Il mio piccolo amico umano, Noè, si è trasferito con i suoi genitori per un anno in Nuova Caledonia, che è lontanissima (cercatela su una mappa). Nel frattempo mi hanno parcheggiato al terribile maneggio degli Edelweiss, pieno di cavalli perfettini e obbedienti. Insomma, un posto abominevole! Come se non bastasse, dovrò caricarmi sulla groppa Gina per un'escursione...Ma non temete, nessuno riuscirà a privare Tarzan della sua libertà, nemmeno quella marmocchia con la luna storta!

Il sangue di Caravaggio
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Falconio, Dino

Il sangue di Caravaggio

SEM, 25/07/2021

Abstract: Malta, luglio 1607: sull'isola approda Michelangelo Merisi da Caravaggio, dopo un viaggio sulle galee della flotta dei Cavalieri di San Giovanni. Il pittore vuole entrare nell'ordine religioso-militare, allo scopo di ottenere il rango cavalleresco che lo renderebbe immune dal bando capitale con il quale era stato condannato dal Papa per aver ucciso un uomo. Caravaggio a Malta costruisce la sua fortuna a colpi di pennello, ritraendo due alti dignitari dell'Ordine di Malta: gli italiani Ippolito Malaspina da Fosdinovo e Antonio Martelli da Firenze, effigiati rispettivamente nel San Girolamo scrivente e nel Ritratto di Cavaliere. Dopo di loro si dedica al Gran Maestro Alof de Wignacourt, che rimane affascinato dalla bellezza del quadro che lo raffigura.Ma Caravaggio è anche un maestro nel farsi male da solo. In una notte d'agosto del 1608 l'ormai cavaliere Merisi è protagonista di una rissa e ferisce un titolato dell'Ordine di Malta, infrangendo i suoi severi regolamenti. Incarcerato, fuggirà dalla galera di Sant'Angelo e veleggerà verso la Sicilia.Le pagine de Il sangue di Caravaggio raccontano la tecnica pittorica del maestro e descrivono molti suoi quadri, ma intrecciando scene parallele di Capri, Napoli e Malta, squarciano il velo sui sentimenti di gelosia, amore, passione, vendetta, fratellanza e avidità.

Luoghi segreti da visitare a Firenze e dintorni
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Douglas Scotti, Ippolita

Luoghi segreti da visitare a Firenze e dintorni

Newton Compton Editori, 27/07/2021

Abstract: Dalla Fonte della Fata Morgana al bosco di Santa Brigida, le meraviglie nascoste a due passi dalla cittàFirenze è una città giustamente famosa per i monumenti e i musei che affollano il centro storico, ma la sua bellezza non si ferma certo entro i confini cittadini. Basta allontanarsi anche solo di pochi chilometri, a piedi, in auto o in bicicletta, per scoprire tutto un mondo fatto di meraviglie che spesso sfuggono agli occhi dei turisti. La valle e le colline attorno a Firenze offrono una miriade di luoghi che, per interesse naturalistico e storico, non hanno nulla da invidiare alle mete più blasonate. Dai meravigliosi laghetti e ruscelli, habitat di una variegata e affascinante fauna, alle innumerevoli pievi e torri che spuntano in mezzo alla vegetazione lussureggiante, il circondario di Firenze è un vero paradiso per chi ama le passeggiate ecologiche alla ricerca della bellezza e della tranquillità. Il libro contiene anche delle utili indicazioni sull'abbigliamento e sul comportamento da tenere durante un'escursione, per godersi la natura in modo responsabile.La guida perfetta per scoprire la magia nascosta di FirenzeTra i luoghi segreti da visitare:Il percorso massonico del Giardino TorrigianiPasseggiata panoramica a BellosguardoIl Lago di Castel RuggeroLa Fonte della Fata MorganaIl bosco di Fontesanta e il Palazzaccio di MarcignanoMagia orientale a Villa VrindavanaLe tombe etrusche e la radura del BargellinoFra i castelli di MontefiridolfiLa valle incantata di CintoiaLa Fortezza di San Martino e la leggenda del Re dei SerpentiLa Visitazione del Pontormo nella pieve di San Michele a CarmignanoL'abbazia di Vallombrosa e i suoi boschi secolariIl borgo fantasma di CastiglioncelloMarradi, la patria di Dino CampanaIppolita Douglas ScottiFiglia del nobile commissario del quartiere di San Giovanni nel Corteo del Calcio Storico, è nata a Firenze. Ha scritto libri di vario genere e collaborato con associazioni culturali volte a valorizzare la città e le sue dimore storiche. Con la Newton Compton ha pubblicato, tra gli altri, 101 perché sulla storia di Firenze che non puoi non sapere, I Signori di Firenze, 100 personaggi che hanno fatto la storia di Firenze.